Romics Cosplay Lady Oscar

Questo post è stato letto 127 volte

Romics – Domenica 5 Ottobre 2003

Il nostro primo Cosplay ispirato a Lady Oscar!

Raccontarla con tono distaccato mi risulterà alquanto difficile perché c’ero dentro fino al collo, ma il Romics quest’anno non mi è sembrato lo stesso, a momenti neanch’io mi riconoscevo più, ma sarò breve, decisamente breve!

La malsana idea ci venne durante una gita per metterla in pratica con molto ritardo, ma decisi più che mai a conquistare il sogno fantastico di bambini mai cresciuti: il Cosplay.

Fu così che il nostro mini gruppo (4 persone) s’incamminò verso la Fiera di Roma quella domenica mattina del 5 Ottobre 2003 con non poche peripezie -all’andata e al ritorno- che vi risparmio senza rancore.

L’entrata fu plateale soprattutto per i nostri sensi, ad ogni passo i costumi s’impossessavano della nostra coscienza e, per dirla alla Baglioni: “…il vento soffiava sul mio foulard…” il che mi faceva sentire un fotogramma sceso in terra.

Ovviamente la realtà era molto diversa ma non tutti se ne resero conto giacché -uomini e donne- braccarono il nostro André ancor prima che oltrepassasse il cancello!
Rosalie invece di scoppiare in lacrime rise a crepapelle!!!
Mentre Oscar, insolitamente braccetto a Saint Just, gli confidava che avrebbe infilzato volentieri quante di loro non avessero mollato al più presto il suo uomo. Perché, lei, al contrario della vera Oscar, il suo André se l’è accaparrato da anni.

[foto in restyling]

Ed eccoci qui! Delusi? La realtà è che non siamo come avremmo desiderato però sul palco ci siamo saliti lo stesso, affamati, stanchi, febbricitanti, impacciati. Siamo entrati sulle prime note dell’opening originale giapponese per poi buttare lì una scenetta preparata nella mattinata.
Non abbiamo materiale video ma fotografico sì, perché oltre alle centomila immagini scattate dalla folla c’erano i nostri reporter ufficiali e il loro seguito, un po’ claudicante, con tanto di panini, bibite e simpatia! Alcuni di loro giunti per l’occasione dal nord e dal sud dell’Italia.

Chi di voi ne avrà voglia, potrà leggere le battute della nostra scenetta riportata qui nella versione definitiva, cioè così come ci è venuta, così come l’hanno ascoltata nel Palafiera.

Alcune parole per:
– la bellissima Oscar in divisa blu (cosplay ufficiale del Fan Club)
– l’affascinante Oscar in alta uniforme che ha recitato, insieme ad un’elegante Maria Antonietta, le belle battute che le due scambiano in occasione del famoso ballo
– le ragazze che hanno interpretato Maria Antonietta ed Oscar versione “cuore di donna”.

Un ringraziamento all’euforia di tre giapponesine che, deluse di non poterci fotografare per via d’un disguido tecnico, ci hanno chiesto almeno di stringere loro la mano. Un brivido di vanità!

Le emozioni, che ho provato a condividere con i miei amici di sempre e con quelli appena conosciuti, le riservo per me, perché, ci ho provato, ma non sono riuscita a spiegarle neanche a loro.
Il giorno dopo svegliandomi, con l’affezionato 38 di febbre, ho creduto per un attimo di aver sognato ma quel Saint Just, ancora appeso alla sua stampella, mi ha sorriso con la solita ironia…

Dai una sbirciatina anche a...

Un abito nuovo per Lady Oscar

2017-10-03 01:40:32
megalis

18

I dialoghi del Cosplay di Lady Oscar

Saint Just: Molti di voi ci avranno riconosciuto! (e questo l'ho detto senza microfono e n

2003-10-05 10:00:23
megalis

18

Il romanzo di Lady Oscar

Recensione a cura di Paola P.
2001-08-01 17:03:57
megalis

18

Le bambole di Lady Oscar

Recensione a cura di Illa MGM
2001-08-01 16:53:51
megalis

18

Il puzzle di Lady Oscar

2001-08-01 16:45:19
megalis

18

Sigla: Lady, lady Oscar (versione francese)

Elle est habillee comme un garçon Lady lady Oscar on parle d'elle dans toutes les chansons Lady, lady Oscar Tu
2001-08-01 14:53:46
megalis

18

Le Avventure di Lady Oscar

Recensione e scansioni a cura di Rei La prima traduzione
2001-08-01 12:23:06
megalis

18

Lady Oscar in altri manga e anime

2000-08-01 16:50:29
megalis

18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *